HOME Con l'adesione del
Presidente della Repubblica
e sua Medaglia di Rappresentanza
Promossa da




Ideata d'intesa con Maglan Europe
Il contributo di
Con la sponsorship di


Con la partecipazione di

per l’assegnazione
del premio

Il patrocinio di

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Ministero degli Affari Esteri

Ministero della Difesa

Ministero dell'Economia e delle Finanze

Ministero dello Sviluppo
Economico

Ministero della Salute

Roma, 19 Giugno 2013 AULA MAGNA Sapienza Università di Roma
4ª Conferenza Annuale sulla Cyber Warfare
SCENARIO

Le infrastrutture nazionali (NI) comprendono una vasta gamma di ambienti: banche, enti finanziari, telecomunicazioni, trasporti, alimentazione ed energia, fino a una vasta varietà di servizi nazionali e locali, come per esempio gli enti che erogano servizi sanitari, di emergenza, di sicurezza e municipali. Inoltre, le infrastrutture nazionali includono anche sistemi di governo e militari, inclusi settori riservati.

Una infrastruttura nazionale è composta da elementi fisici e informatici insieme, integrati gli uni negli altri.

Gli spazi digitali delle NI sono i sistemi e le reti dell’Information Technology (IT), che sono la chiave principale per le attività quotidiane delle NI (controllo, gestione e operazioni); le infrastrutture nazionali sono completamente controllate dai sistemi IT, scambiano informazioni attraverso la rete informatica e sono mantenute da sistemi IT.

Sin da quando esistono le infrastrutture nazionali in ambienti informatici, la loro flessibilità, efficacia e usabilità sono molto alte, tuttavia le NI sono molto più vulnerabili ed esposte a rischi per la sicurezza IT, lo spionaggio industriale, l’aggressione ‘logica’e il cyber-terrorismo.

Inoltre, le NI supportano piattaforme militari, servizi segreti e la sicurezza interna; conseguentemente, queste NI potrebbero essere coinvolte in un eventuale conflitto militare ed essere influenzate dall’intelligence informatica a livello statale.

La quarta Conferenza annuale sulla Cyber Warfare si concentrerà sulla difesa cibernetica delle infrastrutture nazionali, con scambi di conoscenze altamente qualificate e dibattiti con professionalità di massimo livello.